Top 35 Domande per l'intervista sul controllo

Mega lista di trentacinque domande per interviste su Auditing che ti aiuteranno sicuramente ad avere successo in un'intervista.

Q.1. Definisci e spiega il termine: Audit o Auditing.

Ans. Il termine "audit" o "auditing" è stato definito in modi diversi da diversi autori. La linea guida internazionale per la revisione contabile della International Federation of Accountants, New York, definisce il termine come segue: "Un Audit è l'esame indipendente delle informazioni finanziarie di qualsiasi entità sia orientata al profitto o meno e indipendentemente dalla sua dimensione o forma giuridica, quando tale esame è condotto al fine di esprimere un'opinione al riguardo ".

Il controllo è il processo di controllo, valutazione e verifica. È l'arte mediante la quale un revisore cerca di stabilire l'esattezza o meno delle registrazioni finanziarie e del bilancio o altra dichiarazione di cifre.

È una funzione sulla base della quale un revisore fa una relazione per esprimere un'opinione su:

(i) Se i conti forniscono le informazioni come richiesto da uno statuto; e

(ii) se forniscono una "visione veritiera e corretta" dello stato degli affari di un'impresa e del profitto per il periodo sottoposto a revisione contabile.

Quanto sopra si riferisce solo ai controlli legali e non prevede il concetto moderno di revisione. Tenendo conto del più ampio concetto del termine, la definizione che segue (estratta da "Una dichiarazione dei concetti di base di controllo" dell'American Accounting Association, 1973) sembra essere molto pertinente e appropriata:

"Un processo sistematico di ottenere e valutare obiettivamente le prove riguardanti le asserzioni su azioni ed eventi economici per accertare il grado di corrispondenza tra queste asserzioni e i criteri stabiliti e comunicare i risultati agli utenti interessati".

Q. 2. Enumerare le caratteristiche essenziali della revisione legale.

Ans. 1. Esaminare criticamente, mediante un processo di revisione, i sistemi di contabilità, contabilità e controlli interni;

2. Effettuare tali test e fare tali indagini come i revisori ritengono necessario formulare un parere sulla credibilità e affidabilità dei registri come base per la preparazione dei conti e delle relative informazioni e / o dichiarazioni finanziarie;

3. Verifica, mediante un metodo di confronto, del Conto economico e dello Stato patrimoniale con i record sottostanti al fine di accertare e assicurare che essi siano conformi e con i principi contabili generalmente accettati;

4. Esecuzione di una revisione critica e analisi del conto profitti e perdite e dello stato patrimoniale in modo che possa essere presentata una relazione ai membri in cui si afferma "se, secondo il parere dei revisori, i conti sono e le voci sono descritte in modo tale da mostrare non solo una visione vera ma anche equa e dare nel modo prescritto le informazioni richieste dalla Legge ".

Q.3. Distinguere tra contabilità e auditing.

Ans. Contabilità comporta la misurazione e la comunicazione di eventi e condizioni aziendali in quanto influenzano e rappresentano una determinata impresa o altra entità.

L'auditing deve considerare anche gli eventi e le condizioni aziendali, ma non ha il compito di misurarli o comunicarli. Il suo compito è quello di rivedere le misurazioni e le comunicazioni di contabilità per convenienza.

La funzione dell'audit dipende essenzialmente dalla contabilità. Il controllo è il risultato finale ottenuto attraverso il controllo e la verifica dei dati e delle informazioni contabili. Quindi, un elemento di pragmatismo è fortemente presente nell'auditing che dovrebbe essere considerato "come il controllo del lavoro di un gruppo di contabili finanziari qualificati da un altro".

I conti, dopo revisione e attestazione, raggiungono le qualità di veridicità ed equità, e di affidabilità e credibilità. Il processo di preparazione del costo e dei rendiconti finanziari viene in genere definito come la funzione contabile. Al contrario, un controllo è un processo di esecuzione di determinate procedure meccaniche, analitiche e giudiziarie sui dati contabili che sono riepilogati nel costo e / o nei rendiconti finanziari.

Q.4. Auditing di una professione? Discutere.

Ans. Gli attributi che caratterizzano una professione sono in generale:

(1) Organizzazione,

(2) Socialmente desiderabile,

(3) Istruzione, formazione e licenza,

(4) Codice etico stabilito,

(5) Riconoscimento pubblico, e

(6) Un parere espresso sulla base del giudizio di esperti.

Ognuna di queste caratteristiche si adatta bene all'auditing come professione, come discusso di seguito:

(1) Organizzazione:

Per quanto riguarda la pratica della contabilità pubblica e della revisione legale dei conti, le organizzazioni più influenti in India sono l'Institute of Chartered Accountants of India e l'Institute of Cost and Works Accountants dell'India. Anche in questo caso, le attività di questi Istituti coprono diverse aree funzionali di pratica, come i servizi di revisione contabile, di imposizione fiscale, di costi e di gestione.

(2) Socialmente desiderabile:

I servizi resi da qualsiasi professione dovrebbero essere di beneficio per la società. Per il controllo, questo ruolo è descritto come "attestazione del bilancio", "attestazione delle dichiarazioni di spesa" (dai revisori dei conti). Questa funzione attesta benefici per la società e tutti i gruppi interessati, vale a dire. investitori, dipendenti, creditori, colleghi imprenditori, analisti, comunità e il governo.

La necessità e il beneficio sociale del ruolo attestano in modo completo le implicazioni della caratteristica di "socialmente desiderabile" in relazione all'auditing come professione e al suo contributo alla società.

(3) Istruzione, formazione e licenza:

Le prescrizioni di titolo accademico minimo per la registrazione come studente, schema di articolo-nave o apprendistato, tenuta di esami qualificanti, programmi di formazione continua per i membri, la gradazione di iscrizione in Associati e Fellows, certificato di pratica come prova della competenza di base di qualità professionale nella disciplina della contabilità e della revisione, ecc. sono requisiti essenziali.

(4) Codice etico stabilito:

Il pubblico si aspetta un alto livello di comportamento da parte di persone di qualsiasi professione rispettata. Il codice formale funge da linea guida per gli auditor praticanti. Fornisce un messaggio al pubblico che gli auditor praticanti sono disposti e devono agire con integrità e indipendenza.

(5) Riconoscimento pubblico:

Gli istituti, vale a dire ICAI e ICWAI in India, hanno compiuto progressi sostanziali nel migliorare questo. I Dottori Commercialisti e Contabili sono riconosciuti come professionisti.

(6) Parere espresso sulla base del giudizio di esperti:

Il risultato desiderato di qualsiasi attività professionale è l'espressione di un'opinione basata sul giudizio di esperti. Il giudizio del revisore sui rendiconti finanziari (da un revisore contabile legale, di solito dottore commercialista) e le dichiarazioni di spesa (da parte di un revisore dei conti legale, di norma contabile) di un cliente sono generalmente prescritti per la segnalazione in cui viene espresso un parere senza riserve.

Altri tipi di opinioni qualificate, negative e clausole di esclusione di responsabilità dettano modifiche nella "formulazione" appropriata per la situazione di segnalazione individuale.

Q.5. 'La contabilità è una necessità, l'auditing è un lusso' - Commenta, spiegando le ragioni della tua opinione.

Ans. L'accertamento dell'utile o della perdita di un'entità per un dato periodo è necessario per la formulazione delle decisioni manageriali. La contabilità è, quindi, una funzione necessaria da intraprendere in qualsiasi impresa.

L'auditing, per una piccola entità, può essere un lusso.

Ma è una necessità per un'organizzazione grande e complessa per i seguenti motivi:

(1) I dati contabili devono essere verificati per quanto riguarda la loro affidabilità e accuratezza;

(2) I fondi pubblici investiti nel settore privato dell'economia devono essere esaminati approfonditamente per quanto riguarda il loro corretto utilizzo;

(3) Vari gruppi sociali che sono interessati agli affari di un'entità commerciale devono essere certi che le funzioni dell'entità siano scaricate in modo efficiente e con il miglior vantaggio del benessere sociale.

(4) Gli azionisti assenti creati a seguito di una proprietà di gestione ampiamente dispersa devono essere forniti con sufficiente garanzia che i dati del conto profitti e perdite e dello stato patrimoniale sono rappresentazioni equi delle condizioni finanziarie di un'impresa.

Q.6. Indicare i principali benefici che ci si possono aspettare da Audit of Business Accounts.

Ans. (1) Tutela gli interessi di lavoratori, proprietari, investitori, creditori e governo a fini fiscali.

(2) Fornisce le informazioni relative alle effettive condizioni finanziarie e alla capacità di guadagno dell'azienda ai proprietari, ai soci o agli azionisti.

(3) Fornisce una base per

(a) Liquidazione di crediti assicurativi contro perdite o danni,

(b) Ammissione o pensionamento dei soci e determinazione delle richieste dei partner deceduti,

(c) Risoluzione delle controversie sindacali,

(d) Confronto delle informazioni finanziarie dell'anno corrente con quelle degli anni precedenti,

(e) Garantire capitale aggiuntivo o prestiti,

(f) presentazione di varie dichiarazioni statutarie al governo e ad altre autorità pubbliche, e

(g) Determinazione dell'azione nei casi di fallimento e insolvenza.

Q.7. Enumerare brevemente gli obiettivi di Auditing.

Ans. Gli obiettivi fondamentali del controllo sono contenuti nella definizione di "Auditing" (estratto da: "Una dichiarazione dei concetti di auditing di base" dell'American Accounting Association), che funziona come segue:

"Un processo sistematico di ottenere e valutare obiettivamente le prove riguardanti le asserzioni su azioni ed eventi economici per accertare il grado di corrispondenza tra queste asserzioni e i criteri stabiliti e comunicare i risultati agli utenti interessati".

Per precisare, gli obiettivi dell'audit sono garantire che:

1. Tutte le transazioni che sono state registrate si sono effettivamente verificate;

2. Tutte le transazioni verificatesi sono state effettivamente registrate;

3. Tutti i beni di un'organizzazione sono effettivamente di sua proprietà;

4. Tutte le passività di un'organizzazione sono effettivamente dovute;

5. Tutti gli importi che sono stati registrati nei libri e nei conti di un'organizzazione sono ragionevolmente accurati;

6. Le circostanze economiche e commerciali in cui un'organizzazione opera sono riflesse in modo equo nei costi e nei rendiconti finanziari;

7. Gli importi che sono stati segnalati nel conto economico e finanziario sono classificati correttamente;

8. Gli importi sono registrati nel periodo contabile al quale si riferiscono effettivamente; e

9. Tutte le informazioni rilevanti sono state incluse correttamente.

Al fine di raggiungere gli obiettivi di audit sopra indicati, le procedure adottate dal revisore devono essere adeguate affinché le questioni probatorie ottenute durante l'esame siano sufficienti per consentire al revisore di arrivare alle conclusioni relative alla validità delle singole asserzioni incorporate nelle componenti del costo e rendiconti finanziari.

Gli obiettivi della revisione legale dei conti possono essere classificati in due categorie come in:

QUADRO 8. Discutere su come gli obiettivi di audit variano con le variazioni nel tipo di enfasi nella conduzione del funzionamento di Audit.

Ans. Obiettivi di audit nei confronti della funzione Audit:

La revisione di oggi come qualsiasi altra funzione in evoluzione è vista come un controllo di tutti i controlli e la sua attenzione si è spostata in misura diversa sulle aree non finanziarie più generali, comprese le aree del controllo contabile. In questo senso, gli obiettivi dell'auditing sono multi-volti e guidati dalla demarcazione funzionale della funzione basata sulle prospettive del management.

A questo proposito, è interessante notare che la modalità, le modalità, la portata e l'estensione dell'esame di revisione su base statutaria possono variare da un'organizzazione all'altra a seconda della loro affiliazione a varie leggi e disposizioni (per esempio, società registrate sotto le Società Legge, società bancarie ai sensi della legge sulle regolamentazioni bancarie;

Fondi di beneficenza disciplinati da diverse leggi religiose e di finanziamento, compagnie assicurative in base alla legge sulle assicurazioni, società cooperative in base a diverse leggi sulle cooperative cooperative statali, enti pubblici in conformità con i diversi atti legislativi del Parlamento, imprese sotto la legge sul partenariato, ecc. gli obiettivi dell'audit per presentare una visione veritiera della situazione e del profitto o della perdita per il periodo finanziario di un'organizzazione rimangono gli stessi.

D. 9. "Auditor non è un contabile" - Spiega.

Ans. Le principali funzioni di un commercialista sono:

(i) la compilazione dei conti in modo tale da riflettere lo stato delle cose e;

(ii) L'interpretazione e la revisione analitica dei conti come servizio ad altre funzioni del management.

D'altra parte, un revisore dei conti si occupa della verifica di questi dati contabili per scoprire la loro accuratezza e affidabilità, e rimane responsabile di presentare una relazione dei suoi risultati alle persone che lo hanno nominato. Pertanto, i ruoli interpretati da ciascuno di essi sono distinti e separati.

Ma si deve notare che la funzione di un revisore dipende essenzialmente dal ragioniere. In breve, un revisore esegue determinate procedure meccaniche, analitiche e giudiziarie sui dati contabili che sono riepilogati nel costo e / o nei rendiconti finanziari da un contabile.

Q. 10. Citare in breve gli approcci funzionali di base dell'Auditing.

Ans. Gli approcci funzionali dell'auditing sono fondamentalmente :

1. Effettuare una revisione critica dei sistemi e delle procedure in un'organizzazione;

2. effettuare tali test e indagini sui risultati nonché sul funzionamento di tali sistemi e procedure, in quanto il revisore può ritenere necessario formulare un parere;

3. Esprimere quella opinione nella fraseologia accettata che è stata sviluppata; e

4. Garantire che il parere copra tutti gli aspetti che devono essere dichiarati dalla legge o accettati dagli standard professionali.

D. 11. "L'impressione pubblica di controllo è che è qualcosa progettato per cercare frodi ed errori". - Commento.

Ans. Fino all'inizio del XX secolo, l'individuazione degli errori e la prevenzione delle frodi erano i principali obiettivi dell'audit. Ma gli obiettivi del controllo moderno non sono semplicemente quelli di garantire l'accuratezza dei conti contro le frodi e gli errori.

La funzione di auditing tenta di assicurare, attraverso il mezzo degli attuali requisiti di informativa e degli standard di rendicontazione, che le informazioni contenute nei conti siano rilevanti e obiettive per soddisfare le esigenze degli azionisti.

Alla luce delle apparenti idee sbagliate che esistono nell'opinione pubblica riguardo alla natura e agli obiettivi dell'audit, l'International Auditing Guideline on fraud and error afferma che "la responsabilità per la prevenzione e l'individuazione di frodi ed errori spetta alla direzione. La responsabilità è adempiuta principalmente attraverso l'implementazione e il funzionamento continuo di un adeguato sistema di controllo interno ".

Ma allo stesso tempo, la linea guida osserva che:

(i) la revisione contabile dovrebbe garantire ragionevolmente che non sono state commesse frodi o errori rilevanti per le informazioni finanziarie;

(ii) Se si è verificata una frode o un errore, è correttamente contabilizzato o corretto;

(iii) la pianificazione dell'audit dovrebbe avere una ragionevole aspettativa di rilevare errori significativi nelle informazioni finanziarie derivanti da frodi o errori;

(iv) Poiché l'esame di audit si basa sul concetto di test selettivo, alcune inesattezze significative dei rendiconti finanziari derivanti da frodi o errori, se esistenti, non saranno rilevate; e

(v) Quando la frode è accompagnata da determinati atti da parte di alcuni membri della direzione e progettati per nasconderlo, come collusione, falsificazione o mancata registrazione delle transazioni, questi atti sono false dichiarazioni intenzionali che sono difficili e impossibili da rilevare.

Tuttavia, è importante notare che un audit indipendente dovrebbe essere eseguito con un atteggiamento di scetticismo professionale che riconosca che le condizioni o gli eventi ...... .. potrebbero condurre (l'auditor) a chiedersi se esistono frodi o errori.

D. 12. Cosa intendi con il termine: Audit Evidence?

Ans. "La prova, a fini di controllo, consiste in nient'altro che fatti in una qualche forma che ha una proposizione oggettiva intrinseca che tende ad influenzare la mente del revisore". Pertanto, il termine indica che le prove dell'audit non dovrebbero essere fittizie basate sull'immaginazione.

Dovrebbe essere un riflesso delle realtà rilevate nel corso di un audit. Dovrebbe essere tale che sia completo, accurato e valido sotto tutti gli aspetti in relazione ai dati prodotti dal sistema contabile.

Q.13. Scrivi brevi note su: Audit occasionale.

Ans. Un audit condotto una volta ogniqualvolta e quando ritenuto necessario.

Pertanto, questo audit dipende dalla necessità avvertita dal cliente. Le preoccupazioni proprietarie, come gli imprenditori individuali, le società di partnership ricorrono a questa verifica nelle seguenti circostanze, vale a dire

(i) Presentazione delle dichiarazioni dei redditi.

(ii) Valutazione dell'avviamento e del patrimonio a causa dell'ammissione, del pensionamento o della morte del socio.

(iii) Modifica del metodo di tenuta della contabilità dalla singola voce alla doppia iscrizione, ecc.

I vantaggi associati a questo audit sono:

(i) Commercianti e partner vengono a conoscenza dello stato attuale delle loro attività;

(ii) I partner sono soddisfatti delle opinioni imparziali espresse dal revisore e

(iii) L'audit è meno costoso.

Q.14. Scrivi brevi note su: Audit parziale.

Ans. Non è un audit su vasta scala. Il lavoro di un auditor è limitato a particolari aree, come denaro, inventario, ecc. A seconda delle esigenze del cliente. È, quindi, un controllo per alcuni scopi speciali determinati dal titolare. Non è applicabile alle società private e alle società a responsabilità pubblica e cooperative.

Poiché la portata e l'entità della verifica sono limitate dal cliente, il revisore deve dichiarare chiaramente nella sua relazione che ha svolto un audit parziale secondo i termini di riferimento stabiliti dal cliente.

Questo audit presenta alcuni vantaggi:

(i) funge da controllo morale;

(ii) si adatta all'obiettivo specifico del cliente;

(iii) Aiuta a localizzare errori e frodi e

(iv) Rende possibile un'analisi critica dei libri relativi ad un particolare incarico.

Lo svantaggio principale di questo audit è che l'immagine completa dell'azienda non viene riflessa.

D.15. Scrivi brevi note sull'Audit procedurale.

Ans. È una verifica che esamina e valuta le procedure, stabilite dalla direzione, nel mantenimento dei libri contabili di un'organizzazione. Si tratta quindi di un audit delle procedure e non di alcun tipo particolare di audit.

La portata e l'estensione sono sostanzialmente limitati a:

1. Revisione dei sistemi e delle procedure di controllo contabile interno dal punto di vista dell'oggettività, della divulgazione, dell'adeguatezza e dell'affidabilità.

2. Valutazione dei sistemi di controllo interno come misura dell'efficacia nel mantenimento e compilazione dei conti e del bilancio finanziario.

3. Raccomandazione di modifiche e miglioramenti necessari nelle procedure a causa della crescente complessità delle imprese alla luce delle leggi commerciali, economiche e sociali.

Tale verifica, in considerazione delle Società (ordinanza del revisore dei conti), del 2003 e di varie regole per la registrazione contabile dei costi, ha assunto la sua importanza nei confronti dei revisori legali dei conti e dei revisori dei conti.

Q.16. Scrivi brevi note su Vouch e Post Audit.

Ans. È un'espressione che ha lo stesso significato allegato al termine "revisione legale dei conti". Ogni revisione legale è un audit "di convalida e posta". Tale verifica si estende all'applicazione delle tecniche e delle procedure di revisione fin dalla verifica e verifica di tutte le transazioni finanziarie (ad esempio, buoni) all'esame di: tenuta delle scritture, rigidità contabile, veridicità delle transazioni e presentazione dei rendiconti finanziari, come conto profitti e perdite e il bilancio.

È importante notare che questo audit porta ad audit di proprietà e audit di conformità. Questo audit raggiunge molteplici obiettivi, come la prevenzione e / o l'individuazione di errori e frodi, la protezione contro la manipolazione dei conti, la precisione nella presentazione dei conti definitivi come vera e giusta, ecc.

D.17. Scrivi brevi note sull'analisi della proprietà.

Ans. Audit riguardante le decisioni dei dirigenti con enfasi sull'interesse pubblico, disciplina finanziaria, fondamentalmente per ottenere la soddisfazione dell'audit che tali decisioni siano nel quadro di sanzioni, autorità, regole, procedure e leggi fatte da un'autorità competente e di consigliare i dirigenti nell'impedire o ridurre le perdite e aumentare la produttività o migliorare le prestazioni mediante rapporti tempestivi.

Questo controllo si estende oltre la formalità della spesa per la sua saggezza, fedeltà ed economia. Non dovrebbe solo garantire che una spesa sostenuta sia debitamente sanzionata da un'autorità competente, ma dovrebbe anche indagare sulle giustificazioni e sulla necessità di farlo.

Durante lo svolgimento di questo audit, il revisore deve assicurare che i seguenti "canoni di proprietà finanziaria" siano seguiti rigorosamente:

(i) Le spese non dovrebbero, prima facie, essere più delle richieste dell'occasione.

(ii) Il denaro pubblico non dovrebbe essere utilizzato a beneficio di una particolare persona o sezione della comunità a meno che (a) l'importo sia insignificante, (b) una richiesta per tale importo possa essere eseguita in un tribunale (c) la spesa è in base a una politica o a una consuetudine riconosciute.

(iii) Le indennità concesse per soddisfare una spesa dovrebbero essere regolate in modo tale che non si tratti di fonti di profitto complessive per i beneficiari.

(iv) Nessuna autorità dovrebbe esercitare il proprio potere di sanzionare le spese per emettere un ordine che sarà diretto o indiretto a proprio vantaggio.

Oltre al controllo delle singole operazioni al fine di individuare casi di spese improprie, un revisore dei conti, nell'esercizio del compito di revisione contabile, dovrebbe esaminare in che misura le operazioni sanzionate sono adeguate per l'adempimento delle responsabilità finanziarie in relazione ai vari regimi intrapresi.

Per valutare l'adeguatezza o meno degli effetti delle responsabilità finanziarie, l'audit di proprietà dovrebbe esaminare le seguenti linee guida:

(1) se le stime tecniche o il programma dettagliato e le pianificazioni dei costi sono stati elaborati e che gli stessi sono stati rispettati o meno; se vi sono motivi sufficienti per eccesso, ritardi, ecc., o se questi sono causati da una gestione inefficiente, rifiuti, ecc. o a causa di un'errata preparazione delle stime originali;

(2) se vi siano stati seri ritardi evitabili nello svolgimento dei regimi che hanno comportato un aumento del costo totale del regime;

(3) se ci sono state spese dispendiose incluse quelle derivanti dalla mancanza di coordinamento;

(4) se ci sono state perdite di natura ricorrente;

(5) se le prestazioni e il costo si confrontano con i risultati ottenuti rispetto a schemi simili in altri campi o in altri progetti pubblici;

(6) Fino a che punto gli obiettivi fisici sono stati raggiunti entro il tempo stimato o sanzionato;

(7) In che misura sono stati raggiunti gli obiettivi ultimi della spesa.

L'audit di proprietà ha i seguenti limiti:

(1) Nel processo decisionale:

Dal momento che l'auditor, esamina e controlla ogni decisione dell'esecutivo, l'esecutivo spesso non prende decisioni rapide e audaci.

(2) In conformità con i regolamenti:

I dirigenti sono inclini a funzionare rigorosamente secondo le regole e i regolamenti. Questo non garantisce il raggiungimento di obiettivi o obiettivi.

(3) Senza tempo:

L'audit e il suo rapporto, se ritardato, non saranno di grande utilità. Sarà un rapporto futile su un contratto non redditizio dopo aver subito perdite.

Attualmente le forme di organizzazione che stanno avendo i benefici del controllo della proprietà sono:

(i) Società governative, come le imprese dello Stato e del governo centrale. Il controllore e revisore generale dell'India ha il diritto di condurre audit di proprietà orientati all'efficienza e all'economia, oltre alla revisione legale secondo le sue linee guida e istruzioni.

(ii) Società per azioni pubbliche, un commercialista abilitato ha in pratica anche il diritto di condurre tali verifiche contabili in senso limitato secondo le disposizioni contenute nella Sezione 227 del Companies Act del 1956.

(iii) Società in cui le norme relative alla contabilità dei costi sono state applicate obbligatoriamente e laddove il governo centrale emette specificamente ordini per la conduzione della revisione dei costi ai sensi dell'articolo 233B del Companies Act del 1956. Un commercialista contabile ha in pratica il diritto di condurre tale verifica e presenta la sua relazione che copre i punti che sono basati sulla proprietà.

D. 18. Scrivi brevi note sull'audit standard.

Ans. Non è né una specie di audit né una tecnica di auditing. Fa riferimento agli standard di revisione che un revisore deve seguire nello svolgimento della sua revisione. Gli "Standard di revisione generalmente accettati" enunciati dall'Istituto Americano di Dottori Commercialisti Certificati sono una buona guida per la pratica dell'audit standard.

I cinque concetti di auditing, vale a dire. le prove, la dovuta cura dell'audit, l'equa presentazione, l'indipendenza e la condotta etica (delineate da Mautz) contengono e indicano le norme da sviluppare per una funzione di audit indipendente. Pertanto, l'audit standard si riferisce a un livello accettabile di qualità in alcune aree di base che devono essere mantenute da un revisore indipendente.

L'audit standard si basa fondamentalmente sulle premesse che un revisore deve:

(i) mantenere un'indipendenza nell'atteggiamento mentale;

(ii) avere competenza tecnica in misura adeguata;

(iii) esercitare le dovute cure professionali;

(iv) pianificare e supervisionare adeguatamente il lavoro;

(v) valutare correttamente il controllo interno come base per determinare l'entità delle prove da effettuare;

(vi) Ottenere una questione probatoria sufficientemente competente;

(vii) Garantire coerenza nell'informativa secondo i principi contabili generalmente accettati e nell'ambito dei requisiti legali e delle consuetudini generali e

(viii) Dare una definita espressione di opinione o "no" al giudizio sui rendiconti finanziari con una chiara dichiarazione delle responsabilità assunte.

D. 19. Cosa intendi per Compliance Audit?

Ans. L'audit governativo tradizionale viene solitamente definito audit di conformità. L'audit di conformità cerca di stabilire l'affidabilità responsabile dei dipendenti pubblici in vari governi. dipartimenti.

Si occupa dell'esame dei registri finanziari e del controllo interno per determinare:

(1) Se ci sia stata una corretta registrazione delle ricevute;

(2) se le risorse sono state spese in modo legale e onesto;

(3) se i rendiconti finanziari sono completi e affidabili sotto tutti gli aspetti; e

(4) Se i dipendenti pubblici hanno aderito fedelmente alla costituzione, statuti e politiche amministrative e disposizioni di bilancio.

D. 20. Dichiara gli obiettivi del Compliance Audit.

Ans. (1) Revisione delle operazioni finanziarie e conformità alle leggi e ai regolamenti applicabili;

(2) Revisione dell'economia ed efficienza delle pratiche di gestione; e

(3) Riesaminare l'efficacia dei programmi per raggiungere il livello desiderato di risultati.

D. 21. Indicare le componenti del Compliance Audit.

Ans. (i) Audit finanziario tradizionale,

(ii) Audit delle pratiche di gestione e

(iii) audit del programma. Si può quindi affermare che questo audit effettua un esame per accertare se siano stati presi tutti i provvedimenti ragionevoli:

(a) per salvaguardare la raccolta e la custodia di denaro pubblico o altri soldi;

(b) garantire che i problemi e i pagamenti dei fondi siano stati effettuati in conformità all'autorità competente e che i pagamenti siano stati debitamente addebitati e sostenuti da buoni o prove di pagamento sufficienti; e

(c) Assicurare che le disposizioni della costituzione e di altre leggi relative a denaro o negozi siano state rispettate sotto tutti gli aspetti.

D. 21. Scrivi brevi note sul concetto di Audit operativo.

Ans. Un sistema di controllo tramite sistema valutato per tenere informato il management delle "opportunità acquisite" e delle "opportunità perse" è l'Audit operativo o l'Audit operativo. William Leonard descrive l'auditing operativo come "una revisione completa e costruttiva della struttura organizzativa o dei suoi componenti, vale a dire, il metodo di funzionamento e l'uso delle strutture fisiche".

L'AICPA descrive l'Audit operativo come "una revisione sistematica delle attività di un'organizzazione (o di un segmento stipulato di esse) in relazione a determinati obiettivi allo scopo di valutare le prestazioni, identificare opportunità di miglioramento e sviluppare raccomandazioni per il miglioramento o ulteriori azioni".

D. 22. Dichiara gli obiettivi del controllo operativo.

Ans. (i) Valutazione degli obiettivi aziendali;

(ii) Valutazione delle politiche, dei piani, della struttura organizzativa e dei relativi controlli aziendali;

(iii) valutazione delle prestazioni; e

(iv) Valutazione delle responsabilità sociali dell'azienda, ad es. estensione delle prestazioni trasferite ai consumatori, creazione di opportunità di lavoro, ecc.

Q. 23. Definisci: 'Auditing approfondito'.

Ans. Secondo l'Institute of Chartered Accountants of England e l'espressione "auditing in profondità" è un sistema di audit, che consiste nel tracciare una transazione attraverso le sue varie fasi, dall'origine alla conclusione, esaminando in ciascuna fase in modo appropriato i buoni, i registri e autorità relative a tale fase e osservando l'incidenza del controllo interno e dell'autorità delegata.

Ad esempio, la verifica di un pagamento a un creditore per i beni forniti potrebbe essere effettuata esaminando un assegno pagato che è stato prelevato a favore di un creditore e di un "beneficiario dell'account" barrato.

La verifica completa di questa transazione "approfondita" potrebbe comportare l'esame della transazione in tutte le fasi, inclusi i seguenti documenti o registrazioni:

(a) La fattura e la dichiarazione del fornitore.

(b) la prova che le merci sono state registrate nella contabilità di magazzino.

(c) La merce ricevuta e il certificato di ispezione.

(d) Una copia dell'ordine originale e dell'autorità relativa.

Q. 24. Concetto di 'Auditing in profondità' - Discusso!

Ans. Con l'aumentare della profondità dell'esame, il numero di transazioni selezionate per l'audit dovrebbe essere progressivamente ridotto.

Lo schema (ad esempio) è il seguente:

1. Selezionare 100 pagamenti ai creditori per le merci fornite.

2. Verificarli esaminando gli assegni pagati, debitamente incrociati e timbrati dalla banca pagante.

3. Seleziona solo una parte di questi 100 pagamenti e verifica con voci e dichiarazioni dei fornitori.

4. Selezionare una parte ancora più piccola per la verifica della prova che le merci sono state registrate nei registri delle scorte.

5. Seleziona una proporzione ancora più piccola (su 4 sopra) per gli altri test di verifica e così via, fino a quando un particolare articolo o transazione è stato completamente verificato in profondità.

L'obiettivo di 'Auditing approfondito' è quello di rilevare frodi o irregolarità ed errori di principio o omissione o commissione e negligenza nei doveri. Si preoccupa non solo delle cifre registrate ma anche dei fatti (attività o passività) rappresentati da queste cifre.

Cerca di ottenere tutte le asserzioni di revisione relative all'esistenza o alla presenza, completezza, diritti e doveri, valutazione o allocazione e presentazione e divulgazione. Si tratta quindi di un concetto esteso di verifica dei test o di verifica selettiva e contiene gli elementi della verifica della proprietà.

D. 25. Che cosa intendi per rischio di revisione?

Ans. Un rischio che le prove raccolte da un revisore dei conti siano incomplete o insufficienti per fornirgli una base valida per esprimere un'opinione sulle dichiarazioni finanziarie e di spesa ordinariamente espressa come "rischio di revisione". Per minimizzare questo rischio, l'auditor esercita un giudizio sul tipo e sulla quantità di prove che acquisisce.

Per citare un esempio di crediti, il compito del revisore è di decidere se, a suo avviso, la cifra dei "crediti" sia materialmente corretta o meno. Pertanto, il revisore si assume il rischio di arrivare a una decisione prima dell'espressione di un parere. Il rischio di audit si riferisce a questo.

Il rischio di revisione ha le seguenti tre componenti:

(i) Il rischio che si verifichino errori materiali (rischio intrinseco).

(ii) Il rischio che il sistema di controllo interno del cliente non impedisca o corregga tali errori (rischio di controllo), e

(iii) Il rischio che eventuali errori materiali rimanenti non vengano rilevati da lui (rischio di rilevamento).

Q. 26. Cosa intendi con Vouching?

Ans. In Auditing il processo di valutazione delle prove richiede l'esame di prove, documentari o altro:

Per giustificare si intende l'esame delle prove documentali a sostegno delle voci inserite nei libri contabili. Pertanto, il rilascio di voucher è una parte essenziale del processo di auditing. Il voucher implica testare la verità delle transazioni che compaiono nei libri della voce originale.

Attraverso la verifica, il revisore si accerta che le transazioni (i) siano in ordine (ii) siano state correttamente autorizzate e (iii) siano correttamente registrate nel libro. Thus, it can be stated that the whole structure of auditing rests on vouching.

Q. 27. State the purposes of Vouching.

Ans. Vouching, as a means to examine the evidence in support of any transaction or any entry, serves the following purposes:

1. Authenticity of transactions.

2. Correct recording of amounts.

3. Proper accounting of all receipts and payments.

4. Truth and fairness of entries by substantiating the propriety of their sources ie, vouchers.

Q. 28. State the objectives of Vouching.

Ans. (1) To ascertain that all transactions and entries have been properly accounted for in the appropriate books of account;

(2) To ensure that adequate documentary evidences exist for all transactions;

(3) To see that the transactions and entries relate to the business and the period under audit;

(4) To see that no fraudulent transactions have been recorded in the books of account; e

(5) To ensure that the transactions and entries are properly authenticated by the responsible officials.

Q. 29. What are the qualifications and disqualifications of a Financial Auditor? What do you think to be the objectives behind such regulations?

Ans. Qualifications:

A person is qualified for appointment as a Statutory Auditor of a Company, under Section 226 of the Companies Act, 1956, if:

(a) He is a chartered accountant within the meaning of the Chartered Accountants Act, 1949, and

(b) He has obtained, from the Council of the Institute of Chartered Accountants of India, a certificate of practice under the Chartered Accountants Act, 1949.

Further, a firm whereof all the partners practising in India are qualified for appointment as aforesaid is also fit and qualified to be appointed by its firm name to be the Statutory Auditors of a company, in which any partner so practising may act in the name of the firm.

Disqualifications:

The following persons, though otherwise qualified, shall not be qualified for appointment as Statutory Auditors of a company:

(a) A body corporate;

(b) An officer or employee of the company;

(c) A person who is a partner, or who is in the employment, of an officer employee of the company;

(d) a person who is indebted to the company for an amount exceeding one thousand rupees or who has given any guarantee or provided any security in connection with the indebtedness of any third person to the company for an amount exceeding one thousand rupees.

A person is also not qualified for appointment as a Statutory Auditor of a company if he is disqualified, under any of the above four clauses, for appointment as an auditor of any other body corporate or would be so disqualified if that body corporate were a company which is:

(a) That company's subsidiary, or

(b) Its holding company, or

(c) A subsidiary of its holding company.

A person appointed under Section 224 as an auditor of a company shall not be appointed or reappointed as Statutory Auditor of that company. If the auditor becomes disqualified after his appointment, he shall cease to conduct the audit of the financial accounts from the date of disqualification.

In the case of a firm of auditors, the firm name shall not be fictitious, indicative of specialisation or misleading as to the type of organisation.

Objectives behind such regulations:

(i) The objective behind the prescription of qualification is to ensure that the auditor possesses professional qualification and is independent of all influences, controls and personal interests of the Directors of the company.

(ii) The objectives behind the prescription of disqualifications are:

(a) To preserve the independence of the auditor in the performance of his duties,

(b) To ensure that the auditor shall remain honest, sincere, and straightforward in his approach towards professional work, and shall maintain impartial attitude while reporting on cost and financial matters, and

(c) To obviate any possibility of bias or prejudice to override objectivity on the part of an auditor.

Q. 30. What is 'Contingent Liability'? Give five examples of different types of such liabilities and show, how they should appear in a company's balance sheet.

Ans.: Contingent Liabilities: It is a liability which depends on the happening of an event. This liability may become due as and when the event takes place, otherwise not. So, it is a possible liability.

Examples are:

(1) Claims against the company not acknowledged as debts;

(2) Uncalled liability on partly paid Shares;

(3) Arrears of fixed cumulative dividends;

(4) Estimated amount of contracts yet to be executed on capital amount and not provided for, ie, commitments for capital expenditure;

(5) Any other amount for which a company is liable, eg, bills discounted not yet due.

Disclosure practices:

Such liabilities must be referred to on the balance sheet of a company by means of footnotes as illustrated below:

1. In respect of labour awards against the company which is not admitted as a liability, Rs. 2, 80, 500.

2. On foreign bills rediscounted, Rs. 4, 50, 000.

3. Sales tax on certain inter-state sales, the extent of which cannot be ascertained and which is not acknowledged as a debt.

4. On account of guarantee of Rs. 1, 15, 00, 000 given by the company in respect of bank advances to a subsidiary, the amount due under this arrangement being Rs. 50, 00, 000.

Auditor's duty:

He should ensure that the details including the estimated amounts of each type of such liability are adequately disclosed. He should verify the estimates of each item with reference to available evidential matters and documents and obtain a certificate from the management of the company.

He should also see that these liabilities are categorized into two main groups, ie, liabilities provided for in the balance sheet, and liabilities not provided for in the balance sheet but shown as a 'footnote' as required under Part I of Schedule VI of the Companies Act. 1956.

Q. 31. Define and explain the concept of 'Cost Audit'.

Ans. definizioni:

1. “Cost audit is the verification of the correctness of cost accounts and of the adherence to the cost accounting plan.” [ICMA Termmology]

2. “Cost audit is an audit of efficiency, of minute details of expenditure while the work is in progress and not post-mortem examination. Cost audit is mainly a preventive measure, a guide for management policy and decision, in addition to being a barometer of performance.”

Thus, cost audit comprises:

(1) Verification of the accuracy of the cost accounts in so far as the cost ascertainment of processes, production, or services, or products are concerned, and

(2) Check on the adherence to the detailed systems of cost accounting and its related records and documents, either through own initiation of business concern or on the issuance of an order for cost audit by the Central Govt. under the provisions contained in the Indian Company Law.

This audit when introduced under the strength of a statute or law is called Statutory Cost Audit. The Institute of Cost and Works Accountants of India defines Statutory Cost Audit as a “system of audit introduced by the Government of India for the review, examination, and appraisal of the cost accounting records and added information required to be maintained by specified industries.”

Concept:

The ICWAI's definition of Cost audit is much wider in its concept and scope than that of ICMA. The ICWAI's definition puts emphasis on the evaluation of the efficiency of operations and the propriety of management actions and decisions and executive policies and programmes.

In this sense, cost audit is synonymous with efficiency audit as it ensures that every rupee invested in the concern gives the optimum return, and further ensures the balancing of investments between different functions so as to give optimum results.

The concept of cost audit also includes propriety audit as it seeks to highlight the cases where the company's funds have been used in a negligent or inefficient manner and the factors which could have been controlled but have not been done resulting in increase in the cost of production.

Q. 32. Define the concept of 'Management Audit'.

Ans. Management audit may be defined as the systematic and dispassionate examination, analysis, and appraisal of management's overall performance. It takes into account financial and non-financial factors including economic environment, their effect on the administration and goals of the business organisation.

It is essentially a procedure or a form of appraisal of the total performance of the management by means of an objective and comprehensive examination of the organisation structure, its components such as department, its plans and policies, methods of process or operation and controls, and its use of physical facilities and human resources. Thus, management audit signifies critical assessment of management of the enterprise from the broadest possible point of view. The thrust of this audit is, therefore, on evaluation with appropriate analysis for improvement of contribution towards industrial development.

In this regard, George A. Terry states:

“The planning, organising, actuating and controlling compared to what might be called the norm of successful operation are the essential meaning of management audit. It reviews the company's past, present and future. The areas the company covers are examined with a view to determine whether the company is achieving maximum results out of its endeavors”.

Citazioni:

1. Management audit concerns itself with the whole field of activities of the concern, from top to bottom, starting, as always, where management control is concerned, from the top, because we are primarily concerned with where the general management is functioning smoothly and satisfactorily.— TG Rose.

2. Management audit may be defined as a comprehensive and constructive examination of an organisation structure of a company, institution, or branch of Government, or of any component thereof, such as a division or department, and its plans and objectives, its means of operation and its use of Human and physical facilities. —Willam P; Leonard.

3. Management audit is an informed and constructive analysis, evaluation and series of recommendations regarding the broad spectrum of plans, processes, people and problems of an economic entity. —Camp field.

Q. 33. What is 'Investigation'? How does it differ from 'Audit'?

Ans. Investigation:

An examination of books and records preliminary to financing or for any specified purpose, sometimes differing in scope from the ordinary audit. The Companies Act, 1956 does not define the term. It only states about the circumstances when an investigation of a limited company should be carried out.

Thus, 'investigation' is not similar to 'audit' although the knowledge of full facts is necessary to both. The scope of investigation is even beyond the books and records of a company.

Difference between the two:

Investigation:

1. It is not compulsory under the Companies Act.

2. It can be undertaken by any person.

3. It is carried out on behalf of company directors, or other third parties, eg, Bankers, Incoming partner, or Government.

4. The period to be covered by it is not fixed and may extend to any number of years.

5. Its purposes may be anything and depend on the requirements and/or circumstances, eg, purchase or sale of business, merger, investment decisions, profitability or productivity analysis, misappropriation of cash or goods, manipulation of accounts, etc.

6. It takes into account the other facts and causative factors in addition to the books of accounts.

Audit:

1. It is compulsory under the Companies Act.

2. It is undertaken by a chartered accountant.

3. It is carried out on behalf of the shareholders or proprietors of a business enterprise.

4. The period to be covered by it is fixed and extends to twelve months only.

5. Its purposes are definite. Its purpose is to ascertain whether the proper books are maintained as required by law, and to see whether the balance sheet gives a true and fair view of the state of affairs as on a particular day and whether the Profit and Loss Account reflects a true and fair view of profit or loss for the year.

6. It is concerned with the examination of the books of account and related records only.

Q. 34. Write a brief note on: Auditor's Report (notes) to management.

Ans. Auditor's Report (Notes) to Management:

The auditor's primary function is to report to the shareholders in a general meeting. Now-a- days, he normally issues a report in the form of notes to management, in addition.

This report may touch upon the following matters (for example):

1. Internal Control weaknesses and recommendations for rectification;

2. Accounting system's inconsistencies and any material errors;

3. Client's failure to adhere to the audit timetables;

4. Defective accounting procedures or policies; e

5. Non-compliance with the statutory or legal or professional pronouncements in so far as the maintenance of the books of account is concerned.

The specific purposes of this report are:

(a) To reduce the possibility of error or fraud by making the management alert and sensitive to the situations; e

(b) To put on record the existence of weaknesses so that necessary clarification from the senior level management can be obtained without creating misunderstanding.

It has, however, to be borne in mind that the report when finalised should contain only the significant items, listed in order of importance. It should be sent to the directors with a copy to the chief accountant, and an answer should be requested and followed up.

Q. 35. What is a clean Audit Report?

Ans. An audit report is termed as clean only when it is issued by the auditor unconditionally and without any reservation or opinion. Such report signifies that the audited financial statements give a true and fair view of the state of affairs of a company for the given period.

In other words, a clean audit report is issued when:

(i) The accounts prepared are in conformity with normally accepted accounting principles,

(ii) The transactions give a true recording of events, and

(iii) All the disclosure requirements as per schedule VI of the Companies Act 1956 have been properly complied with.


Raccomandato

Saggio su conservazione delle foreste e imboschimento
2019
Controllo del budget e suoi rapporti di controllo (con i calcoli)
2019
Le 10 migliori risorse energetiche rinnovabili
2019